– 10

– 9
Gennaio 12, 2019
– 11
Gennaio 10, 2019
All’età di 17 anni, dopo aver fatto un corso di spagnolo, mia nonna mi fece una proposta. Mi disse di aver letto in un giornale, che in Spagna stavano cercando dei volontari per un evento dei giovani con il Papa. Io volevo fare pratica con lo spagnolo e pensai che questo evento sarebbe stato conveniente e interessante. Mi sono iscritta come volontaria perché era l’unica opzione di cui ero a conoscenza. Non sapevo nulla riguardo alla GMG. Fino a quando non arrivai a Madrid, non sapevo che c’era la possibilità di partecipare come pellegrino.
Quando sono arrivata a Madrid, mi sono innamorata dell’atmosfera che i giovani portavano da ogni parte del mondo. Mi ricordo di quando ho visto (dal tetto di un palazzo) tutti questi giovani che arrivavano all’aeroporto dei Cuatro Vientos per incontrare il Papa: 2-3 milioni di persone. Mi sono sentita orgogliosa di poter essere un granellino di sabbia partecipando come volontaria. Non avevo dubbi sul partecipare come volontaria a Rio e Cracovia. Furono diverse le aree in cui feci servizio e fra queste: registrazione dei pellegrini, punti di informazione, sicurezza, autista dei vescovi…in qualsiasi cosa faccio come volontaria, posso rendere felice un’altra persona – e questo mi carica di energia.
A Rio, ho scoperto che ci sono anche i volontari che svolgono il loro servizio per più tempo, che può essere anche un anno o più. Li guardavo come si guarda un’autorità. A quel tempo, non avrei mai creduto che un giorno, anche io, sarei stata una di loro. Volevo offrirmi maggiormente e diventare volontaria per più tempo. Quando annunciarono la GMG di Panama, decisi di tentare.
In Polonia, tanti volevano partecipare come volontari di lungo periodo. C’erano più. Di 100 persone questo comitato riuscì a mandarne a Panama, soltanto 2. Il processo di selezioneconsta di 4 fasi e nemmeno i miei genitori credevano che avrebbero scelto me.
Quando ho finalmente ricevuto la risposta positive, ho fatto i salti di gioia. Alla fine, mi mancava soltanto una cosa: pagare per il volo. Per questo, ricevetti un grande aiuto dalla mia parrocchia a Bydgoszcz. Durante le vacanze di Natale ho avvisato tutta la mia famiglia, dicendo che il prossimo Natale, non l’avrei passato con loro. I miei genitori si preoccuparono per i miei studi, perché mi sarei dovuta fermare per un anno e, licenziarmi dal lavoro.
Sto svolgendo il mio servizio a Panama da marzo 2018 e ne vale veramente la pena! Sono felice di far parte anche di questa GMG. Aspetto tutti a Panama!
Justyna Urbanowska, Polonia