-27

– 26
Dicembre 26, 2018
-28
Dicembre 24, 2018
La GMG è la porta che i giovani hanno per vivere ed essere Chiesa. La mia prima GMG è stata in Brasile nel 2013. È stato il mio primo viaggio da sola, avevo 19 anni e non avevo idea di cosa stesse succedendo, ma ero partita con molte aspettative e paure. In certe situazioni ero l'unica del mio gruppo che era riuscita a partecipare a un evento e questo mi ha fatto incontrare nuove persone di altre comunità della mia città ed è stata una condivisione benedetta. Anche in quella GMG, Papa Francesco ha chiesto di includere tutti nell'amore di Dio, indipendentemente dalle religioni o dagli stili di vita; Non avevo fatto i sacramenti della prima Comunione e della Confermazione ed era lì che comprendevo finalmente la mia chiamata ed ero sempre più convinta di continuare a professare la mia fede cattolica. Poi per, la Polonia 2016, ho avuto la grande emozione di guidare il gruppo della mia comunità in modo che anche i miei fratelli potessero vivere quell’esperienza e ho avuto l'opportunità di coordinare tre diverse comunità della mia città con quasi 60 giovani che hanno avuto l'emozione di vivere una GMG. Quest’anno ho deciso di vivere la GMG come volontaria e sono molto felice di essere stata chiamata a questo servizio e nonostante le molte paure, sono molto grata di poter offrire la mia giovinezza al Signore insieme ai miei fratelli di tutto il mondo, per affermare che la nostra Chiesa è universale e segue la chiamata di Cristo a vivere per Lui. Ci vuole molto impegno e dedizione per partecipare alla GMG, ma è sufficiente avere la Fede e il Signore ci chiama e ci da tutto quello di cui abbiamo bisogno quando ne abbiamo bisogno e vogliamo realizzare la sua Volontà.
Kimberly Lopez, Honduras