– 4

– 3
Gennaio 18, 2019
– 5
Gennaio 16, 2019
Sono convinta che "Dio mette ciascuno al proprio posto", Dico questo anche perché so che Lui voleva che fossi nel team Comunicazione Web della GMG, in particolare per quel che riguarda le Giornate Diocesane a Panama e in Costa Rica. Ho iniziato questa avventura con una grande voglia di servire Dio Padre. Come giornalista ho acquistato un'esperienza inaspettata, ma soprattutto spiritualmente ho vissuto due momenti speciali della mia vita. Il giorno in cui le insegne della GMG hanno fatto visita alla mia parrocchia (non ero ancora volontaria alla GMG) le ho prese in mano davanti a me senza provare granché. Ma mai avrei immaginato che le avrei ritrovate qualche tempo dopo. Questa seconda volta, grazie a quanto vissuto in diocesi, questi simboli hanno iniziato a toccarmi nel profondo del cuore, soprattutto quando vedevo persone piene angosciato con gli occhi pieni di lacrime. Ho negli occhi un'immagine che dà il senso della mia missione. Diversi giovani della comunità indígena di Ngäbe Buglé che, nonostante la pioggia battente portavano "Quella Croce", quella che in certi momenti mi lascia indifferente quando la vedo ma della quale, grazie ai miei post, ho compreso il significato per la GMG.
Ho incontrato molte persone, ma una in particolare mi ha fatto capire che, nonostante i problemi sociali del suo Paese, grazie alla perseveranza e alla fede, è stato aiutato nel suo percorso alla luce del Cristo. Questo ragazzo si chiama Kevin Orozco, del Nicaragua, e l'ho conosciuto doportunidad il volontariato in diocesi e dopo aver saputo che il Nicaragua non poteva partecipare delle Giornate nelle Diocesane. "La sua tristezza era la mia" m lui ha continto a lavorare, a pregare senza perdere la speranza. E il suo sogsi è avverato e quando mi ha detto che si era iscritto alla GMG, quasi piangeva e tutto questo mi ha riempito di una grande gioia. Che Dio lo benedica!
Milagros Tejedor, Panamá