– 8

– 7
14 Gennaio, 2019
– 9
12 Gennaio, 2019
Mi chiamo Yatsury Sáez, ho 22 anni e vengo da Panama!!
La GMG significa per me, molte cose; fra le tante, quella a cui mi sento più chiamata, è l’accettazione del cambiamento.
Sono venuta a conoscenza della Giornata Mondiale della Gioventù, quando un amico della parrocchia ha iniziato a vendere apparecchi acustici per andare alla GMG di Cracovia del 2016. Tuttavia, non avrei mai immaginato che un giorno, la GMG sarebbe stata parte della mia vita. Il giorno de la “Messa di Invio” a Cracovia, quando venne annunciata la nuova sede del 2019, il mio parroco mi invitò a seguire l’evento all’arcivescovado, dove era stato preparato un maxischermo. Quando hanno annunciato che Panama sarebbe stata la prossima sede, ho fatto i salti di gioia. Allo stesso tempo, ho pensato che non sapevo neanche cosa fosse una GMG ma che facevo i salti di gioia. Poi ho iniziato a pensare e a dire “non è possibile che sia nel mio paese, è troppo piccolo”. Nel corso del tempo, il Signore mi ha mostrato che Egli è alla ricerca dei più piccoli per compiere le Sue opere più grandi.
Uno dei miei migliori amici mi ha invitato a partecipare all'organizzazione di #PrayForWYD e in meno di due mesi ho finito per lavorare con il vicedirettore del gruppo di comunicazione, all’interno del quale è collocata l’intera area di produzione televisiva e giornalistica.
In particolare, ho sempre sognato di lavorare nella comunicazione, ma non avrei mai pensato che la GMG mi avrebbe portato a scoprire questa mia passione. Riconosco anche che nella mia piccolezza faccio cose grandi per Lui e per tutti i giovani del mondo. Ad ottobre, ho ricevuto la Grazia inaspettata di poter conoscere Papa Francesco, davanti al quale rimasi sotto shock e non riuscii a parlare (mentre solitamente parlo anche troppo). Non mi sentivo meritevole di questo e sto ancora imparando quando siano grandi le vie del Signore.
La GMG non è altro che credere nei propri sogni ed una vera esperienza di amore e fede.
Yatsury Sáez, Panama