– 85

– 84
Ottobre 29, 2018
– 87
Ottobre 27, 2018
La GMG a Cracovia 2016 è stato un vero punto di svolta nella mia vita. Avevo un bambino di 8 mesi a casa ma mio marito mi ha supportato e mi ha incoraggiata di andarci perché avevo preso questa decisione ancora prima di sapere che aspettavo il bambino. Ero sempre andata a messa e facevo parte del coro da quando avevo quattro anni, ma essere alla GMG con quell’atmosfera festiva con tanti altri giovani cattolici mi ha permesso di celebrare meglio la mia fede per la prima volta! Il divertimento era surreale! Salivamo sui trasporti pubblici e cominciavamo a cantare (cosa che non credo i locali apprezzavano, mi dispiace molto). Abbiamo dato il cinque a persone a caso per strada inclusi preti, suore e altri religiosi. Abbiamo ballato con stranieri da paesi diversi nella mensa. C’era così tanta gioia che si vedeva in ogni viso. Quando Papa Francesco è arrivato nel Parco di Blonia la gioia è scoppiata! Alla veglia del sabato, si poteva sentire cadere un ago quando 2 milioni di persone, in un campo con Papa Francesco hanno partecipato ad una Adorazione Eucaristica. È stata una vista stupenda. Sulla lunga camminata al ritorno per Cracovia c’era un temporale che poteva essere solo descritta come Armageddon e per me era Dio che ci diceva “Dovete andare a casa e fare rumore di ciò che avete visto qui”. Sono andata a casa piena dello Spirito Santo, fino ad oggi continuo a dire a chiunque voglia ascoltarmi quanto bello sia stato quella esperienza e sono migliorata come persona, coinvolgendomi ancora di piú nella mia parrocchia e diocesi come capo dei giovani. Non riesco ad enfatizzare abbastanza quanto sia importante per ogni persona giovane fare esperienza della GMG almeno una volta. Cambierà la tua vita, solo per il meglio. Dio è buono sempre, alleluia!
Aileen Kelly, Irlanda